Il fascino dell'argento

La scoperta delle proprietà dell'argento ha origini antiche. Già nell'antica Grecia avevano notato che chi utilizzava utensili in argento per mangiare si ammalava meno e le infezioni erano rare. Da quel momento questa conoscenza è stata tramandata tra le famiglie ricche tanto da arrivare, dopo qualche generazione, ad essere immuni da ogni malattia infettiva. Per questo motivo le famiglie reali venivano chiamate "dal sangue blu" perchè il loro sangue aveva la caratteristica tinta bluastra data dalle piccole tracce di argento puro.

Fra la fine dell'800 fino al 1938 in America prescrivevano addirittura l'argento colloidale come cura per molte malattie ed infezioni come artrite, herpes, influenza e molte altre perchè è ritenuto un antibiotico naturale. In condizioni normali l'argento è inalterabile, ma al contatto con ozono, acido solfidrico e tracce di composti di zolfo presenti nell'aria si ossida e assume riflessi gialli, bluastri e neri. Per risolvere questo problema nelle nostre cornici usiamo uno speciale trattamento che fa sì che l'argento non si macchi, invece, in altri prodotti da indosso o utilizzabili in cucina non viene utilizzato per far sì che l'argento mantenga le sue proprietà.

fascino dell'argento

proprieta-argento.jpg

Un'altra importante caratteristica dell'argento è la conducibilità del calore, non a caso veniva spesso usato in cucina sottoforma di pentole o casseruole anche perchè è conduttore di calore, atossico, battericida, fungicida, e non cede o assorbe sapori.

Consigliamo, quindi, di usarlo per la salute, per la gioia degli occhi, dei vostri ospiti, ma soprattutto perchè più lo utilizzerete meno si scurirà.

Argento, il metallo nobile per antonomasia.


Accetto

Utilizziamo i Cookie per migliorare la navigazione degli utenti. Per questa ragione ricorriamo ai cookie propri o di terze parti. Continuare la navigazione comporta l'accettazione dell'uso degli stessi da parte degli utenti.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso ad alcuni cookie clicca ulteriori informazioni.